Dettaglio di un moschettone e di una corda utilizzate durante le arrampicate

Scopri la nostra "giornata tipo"

Benvenuti al Rifugio Fanes dove ha sempre regnato l'allegria!

Arrampicate

SAS DLES NÖ »Sasso delle Nove«

Il Sasso delle Nove, più precisamente, la parete sud del Sas dles Nö (2968 m) è stata scalata per la prima volta già nel 1948 da E. Kastlunger e P. Bottaro. Nel frattempo sono note 12 vie. All’apertura della parete di roccia hanno partecipato, entrambi con un ruolo chiave, Reinhold e Günter Messner. I loro percorsi »Heidiführe« e »diretta« sono probabilmente i più frequentati. Le difficoltà dei percorsi si collocano tra il 4° e il 6° grado. Alcuni punti possono essere scalati in libera e sono di 7° grado. Si tratta soprattutto di arrampicata su placca, su una roccia solida e piatta, sulla quale sono presenti talora delle spaccature di natura erosiva, tra le quali sono presenti protezioni poste a grandi distanze.

Accesso alla base della parete: Dalla Ücia de Fanes tramite il sentiero n. 7 si raggiunge il pianoro (punto 2264 m). Quindi si procede in direzione nord-ovest, senza sentiero tracciato, sino alla base della parete.
La discesa avviene di solito lungo la »via normale« (vedi Tour N3 a pag. 166) o dalla vetta tramite il pettine fino al canalone (ometti) e da lì in direzione sud tramite un canalone (in parte grado di difficoltà II), tornando al pianoro di Pices Fanes.

tabelle klettern neunerplattefanes a2it s175 neuner klettertouren

Parëi de Col Bechei

Il Parëi de Col Bechei (parete sud-occidentale e parete meridionale) è l’avamposto meridionale del Col Bechei Dessora sino alla valle di Fanes. La parete è quasi sempre verticale a strapiombo ed è costituita in gran parte da dolomia solida.

Dal 2006 la guida alpina di San Vigilio, Simon Kehrer, assieme ai suoi colleghi/ospiti e a sua moglie Marta, ha aperto altre quattro vie.

Le difficoltà dei percorsi si spostano in quest’area al di sopra del grado di difficoltà V, in funzione del terreno.
L’attacco dalla Üćia de Fanes avviene attraverso la strada militare per Lé de Limo. In corrispondenza del cartello (Bank - Banca) a destra dopo circa 150 m procedendo lungo il lago e quindi a destra sopra in una stradina si prende un canalone e si prosegue in direzione sud-est (ometti), fino a trovarsi proprio di fronte la sorprendente parete. Segue quindi la salita fino alle cenge, che portano all’attacco (circa 1-1¼ ore dal rifugio Üćia de Fanes).
La discesa avviene lungo il sentiero indicato che porta al Col Bechei de Sora e da qui in circa 20 minuti si scende al Lé de Limo.

La raffigurazione dei percorsi nell’immagine è notevolmente semplificata e quindi adatta solo per un’idea di massima. Schizzi più precisi dei percorsi sono disponibili sui seguenti siti:

www.planetmountain.comwww.simon-kehrer.itwww.ramellasergio.it

tabelle klettern neunerplattefanes a2it s176 col becchei klettertouren

Spalti di Col Bechei

Gli Spalti de Col Bechei si collegano verso valle alla Parëi de Col Bechei. La scoperta alpinistica di questo straordinario muro è da attribuire agli scalatori di Cortina d’Ampezzo all’inizio degli anni ‘80.

tabelle klettern neunerplatte

Kofler Michael, Gietl Manuel e Florian Wenter hanno aperto una nuova via sul Sasso delle Nove con un'entusiasmante scalata di solette con difficoltà fino al 7° grado. Secondo i primi scalatori, come già il nome indica, un sogno!

Somnium

Il Sasso delle Nove a Fanes offre un'arrampicata quasi unica nelle Dolomiti: arrampicata su lastra, nella roccia migliore, che solo la vista dalla cresta sommitale della montagna alta 2968m può battere.

Il percorso Somnium è ben assicurato, ma richiede una buona tecnica!

Primi scalatori: Kofler Michael, Gietl Manuel, Florian Wenter 2017-2018
Attrezzatura: 10 Express e 1-2 Friends medi
Per autosicurazione: supporto forato e ganci intermedi
Inizio: N 46.6279143 E 11.9800431
Discesa: a sinistra della cima in uno scivolo di macerie 3 volte in discesa in corda doppia o via ferrata
Carattere: arrampicata su lastra
Difficoltà: 7a
Orientamento: Sud

somnium topo web